Tribunale, la protesta non si ferma e domani arriva sugli schermi di Rai Uno

Un momento della protesta  (Foto: Teresa Maria Rauzino)
Un momento della protesta (Foto: Teresa Maria Rauzino)

Gli irriducibili non mollano la protesta per il tribunale. Stamattina nuovo presidio dinanzi al palazzo di giustizia mentre a Bari, in Consiglio regionale, è arrivata con provvedimento urgente la proposta di referendum abrogativo della norma che sopprime i tribunali, bocciata dalla Commissione a affari costituzionali della Regione. Per molti manifestanti la bocciatura si traduce come una sconfitta della politica. Intanto anche Lucera si prepara ad una nuova mobilitazione, in programma per venerdì quando si svolgerà per le vie del centro federiciano una fiaccolata e in chiusura un comizio per tornare a parlare dei problemi legati alla soppressione del tribunale lucerino. Intanto le telecamere di Rai Uno domani pomeriggio, collegheranno la protesta per la chiusura del tribunale con la trasmissione televisiva La Vita in Diretta.  Collegamento previsto per le ore 18:00 in diretta con la partecipazione degli avvocati del circondario, dei sindaci, delle associazioni garganiche e dei cittadini.