Conte: “Senza i miei voti Tavaglione non rappresenta più la maggioranza”

Comune di Cagnano Varano
Comune di Cagnano Varano

 

Giovanni Conte
Giovanni Conte

A  giorni di distanza dalle sue dimissioni, l’ex assessore Giovanni Conte torna ad accendere la discussione politica, e lo fa con una nota stampa. Così, Conte, sulla vicenda: “è una situazione assurda di stasi politico-amministrativa che non fa bene a Cagnano. Stiamo vivendo il periodo peggiore della nostra storia recente, in cui le famiglie hanno ripreso a emigrare in massa, i giovani non trovano più spazi di crescita e la pressione fiscale comunale, voluta da Tavaglione annienterà, nel giro di qualche mese, ogni speranza di riscatto per questa terra. La guerra che si sta facendo per una delega assessorile è ripugnante. Litigano per un’indennità di carica mentre affamano una comunità già messa a dura prova dalla crisi internazionale e dall’assenza di buona politica locale. Pensino ad amministrare, rinuncino alle loro indennità e si aprano al dialogo. D’altronde, senza i miei 175 elettori non rappresentano nemmeno più la maggioranza del paese ”.

spazio web offerto da