Anche a Cagnano le Arance della Salute dell’AIRC

Sabato 31 gennaio AIRC rinnova l’appuntamento con le “Arance della Salute”: come ormai tradizione la reticella contenente 3 chili di arance rosse, donate dalla Regione Siciliana, sarà offerta a fronte di un contributo di 8 euro.

 Perché continuare a parlare di buona alimentazione?

Perché la ricerca ha dimostrato che possiamo prevenire 3 casi di tumore su 10 facendo attenzione agli alimenti che mettiamo nel piatto. Non solo: la ricerca ha scoperto quali sono le sostanze contenute nei diversi cibi che offrono protezione contro le malattie tumorali e attraverso quale meccanismo. Gli studi di laboratorio confermano quanto la natura e in particolare i cibi vegetali sono ricchissimi di molecole dalle proprietà anti-tumorali estremamente efficaci nel contrastare l’insorgenza della malattia senza causare effetti collaterali devastanti. Ecco perché AIRC ha scelto, per la sua prima iniziativa dell’anno, l’Arancia Rossa di Sicilia, ricca di antociani e di vitamina C, come simbolo della prevenzione alimentare contro il cancro.

 Insieme alle “Arance della Salute”, i volontari distribuiranno nelle piazze la pubblicazione speciale La prevenzione in cucinacon le indicazioni dei nostri esperti su uno stile di vita sano e una dieta varia e 10 ricette, realizzate per AIRC da “La Cucina Italiana”, per preparare un gustoso e salutare menù anti-cancro.

 Anche il mondo della scuola si schiera con AIRC: venerdì 30 gennaio in 700 scuole studenti, insegnanti e genitori distribuiranno le reticelle di arance per sostenere la ricerca sul cancro e condividere l’importanza di scegliere sin da giovani un’alimentazione corretta.

A Cagnano le arance saranno vendute in Piazza Giannone.

spazio web offerto da