Cagnano sogna con l’Audace Calcio  in prima categoria

Condividi:

È appena partita una stagione importante per il calcio cagnanese, con la Audace Cagnano che ha esordito in prima categoria facendo sognare una intera comunità. Una sfida lanciata nel 2017 che, scalando la terza e poi la seconda categoria, ha portato i nostri ragazzi a questo importante risultato. 

Finale al Madre Pietra:Lucera 0Audax Cagnano 1

Pubblicato da Asd Audace Cagnano Calcio su Domenica 29 settembre 2019

L’unione fa la forza 

Pensare a questa importante sfida come semplice fatto sportivo è riduttivo, si rischia infatti di non cogliere l’insieme di forza ed energie che sono servite a questo traguardo importante: per fare questobisogna fare un passo indietro. 

Fin qui è stato un percorso bello. – spiega Giuseppe Russo dell’ASD Audace Cagnano – L’obiettivo è fare in modo che una piccola comunità come quella di Cagnano possa trovare motivi di unione, una bandiera sotto cui unirsi” 

A Giuseppe Russo nel direttivo si aggiungono il presidente Giovanni Coccia, Michele Marucchelli, Michele Di Nauta, Fabrizio Coppolecchia. Al direttivo si aggiunge un’altra trentina di persone che coordina il tutto.  Come ad esempio il settore giovanile, che ha tanti istruttori.  

“Nel gruppo ognuno dà quello che può ma senza pubblicizzarsi. Le scelte sono condivise con gli altri. Quando si fa calcio in un certo modo c’è la consapevolezza di rimetterci tempo e denaro, con tanto impegno e passione. È una motivazione passionale più che razionale, dal momento che si sacrifica il tempo libero, gli affetti, il tutto per passione e non per guadagno. La porta è aperta a tutti coloro che condividono i valori e la passione dell’Audace e ovviamente gusto di seguirli con sacrifici”. 

Una gestione aziendale 

Uno dei punti forti dell’Audace è senz’altro una gestione professionale e attenta dell’associazione. Se si parla di gestione aziendale di una associazione molti storcono il naso: non è un controsenso? L’associazione ovviamente non nasce per creare utili ma senz’altro può condividere una gestione virtuosa delle risorse che si avvicina a quella di un’azienda.  

Abbiamo lavorato sull’organizzazione economica e operativa. L’associazione va gestita come azienda- continua Russo- è diversa dalla singola persona: è una struttura che si distingue dalla singola persona, una struttura forte che va oltre le persone, ma ne valorizza l’impegno e la passione. Inoltre questa gestione precisa ci consente di partecipare a bandi e far detrarre ai nostri sponsor i contributi per la squadra dalle tasse. 

Quest’anno abbiamo il sostegno di 4-5 operatori economici più grandi per creare sinergia tra squadra e tessuto produttivo del paese. Il tutto con riscontri positivi. Agli operatori economici non chiediamo solo soldi ma di condividere un progetto di crescita reciproca. L’offerta è fine a sé stessa se non si crede a quello che facciamo. Non solo sponsorizzazione pubblicitaria ma anche fiducia. 

E non solo dalle aziende: anche il 5×1000 ha avuto una riposta positiva. Il tutto è frutto di una condivisione. Ho piena fiducia nel fatto che si farà sempre meglio”.  

 

Non solo sport ma anche sociale 

Accanto al tema puramente agonistico e sportivo, c’è l’impatto sociale. L’Audace Cagnano spesso e volentieri partecipa anche alle manifestazioni delle altre associazioni del paese, mettendo a disposizione anche la sede, e vanta un settore giovanile 100 bambini.  

Chiedono di giocare con noi anche da comuni limitrofi come Apricena, Torremaggiore, Carpino, Rodi, Peschici, ma l’osso duro della squadra è fatto dalla decina di ragazzi di Cagnano, che vogliamo siano assolutamente presenti in campo. 

La campagna abbonamenti ha riscosso una discreta partecipazione, è servita soprattutto per cementificare il legame tra la squadra e il paese”.  Paese che si è prestato all’ormai tradizionale foto di rito con la tessera pubblicata sulla pagina Facebook dell’associazione.  

“Ma l’obiettivo è coinvolgere la popolazione anche in trasferta con dei pullman o attraverso lo streaming su Facebook. Il 20 agosto inoltre c’è stata una serata per ricordare le vecchie glorie e presentare la nuova squadra e l’inno composto da Fabio D’Errico. 

Serata AUDAX DAY 22.08.2019

Video n°3:- Continua Video Vecchieglorie- Intervista Vecchie Glorie: Giovanni Orfeo, Nicandro Marinacci, Premio alla Carriera Cataldo Bosna

Pubblicato da Asd Audace Cagnano Calcio su Martedì 1 ottobre 2019

 

“Lo spirito è quello di fare del bene al paese ma anche sana ambizione – conclude Russo- Sapere che ragazzi vogliono venire a giocare a Cagnano fa piacere. Vogliamo dimostrare che nel nostro paese le cose buone si possono fare. 

 

Segui l’Audace Cagnano su Facebook

Cagnanesi nel pallone

Addio a Cataldo Bosna, colonna del volontariato cagnanese

 

 

Condividi:
About Emanuele Sanzone 53 Articles
Emanuele Sanzone è uno dei fondatori di Schiamazzi. Laureato in Lettere Moderne con una tesi su Pietro Giannone all'Università di Foggia, collabora con altre testate locali (Onda Radio, 'L'Attacco'). Dopo la Laurea magistrale in Comunicazione, si occupa di Marketing e Comunicazione Digitale in ambito digitale. E' iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Puglia.